RIAPRE IL MICROCREDITO PER I GIOVANI NEET ASPIRANTI IMPRENDITORI

Mar 07, 2017
Walter Secci

A partire dall’8 marzo è nuovamente possibile presentare le domande di finanziamento FONDO MICROCREDITO FSE rivolto ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, disoccupati e non impegnati in alcun percorso di istruzione o formazione (NEET), che hanno aderito al programma GARANZIA GIOVANI e che vogliano avviare una nuova iniziativa imprenditoriale nel territorio della Regione Sardegna.

Soggetti beneficiari

I soggetti destinatari alla data di presentazione della domanda devono possedere i seguenti requisiti:

  • avere aderito al Programma Garanzia Giovani e concluso il percorso di assistenza tecnica di cui alla Misura 7 “Sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità” del PAR “Garanzia Giovani in Sardegna”, ovvero che abbiano concluso il medesimo percorso della misura 7.1 del PON IOG nell’ambito dei PAR delle Regioni aderenti al Programma “Garanzia Giovani” e che vogliano avviare nel territorio regionale l’iniziativa imprenditoriale ideata durante la Misura 7;
  • essere disoccupati ai sensi del D. Lgs. n. 150/2015 e successive modifiche e integrazioni.

I requisiti soggettivi devono sussistere in capo al titolare in caso di ditta individuale e/o ai soci che detengono almeno il 51% delle quote societarie in caso di società, e uno o più di questi stessi soci devono essere amministratori della Società

Riguardo alle condizioni oggettive le proposte potranno essere presentate da:

  • microimprese costituende aventi forma giuridica di ditta individuale, società di persone, società a responsabilità limitata e società cooperative operanti nei settori ammissibili;
  • cooperative (di tipo A e B) costituende operanti nei settori ammissibili;
  • piccole imprese costituende operanti nei settori ammissibili;

Proposte finanziabili e settori prioritari

Sono da considerarsi prioritarie, in coerenza con quanto previsto dal Piano Operativo, le attività che rientrano nelle seguenti categorie:

  • turismo (alloggio, ristorazione, servizi);
  • servizi sociali alla persona (ATECO 2007 SEZIONE Q 88)
  • tutela dell’ambiente;
  • ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione);
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • servizi culturali e ricreativi (servizi culturali ATECO 2007 SEZIONE R 90 E 91; servizi ricreativi ATECO 2007 SEZIONE R 93.2);
  • manifatturiero (ATECO SEZIONE C);
  • commercio di prossimità;
  • artigianato (imprese iscritte all’albo delle imprese artigiane).

Agevolazioni previste

I finanziamenti hanno la forma tecnica di mutui chirografari e si caratterizzano con le seguenti caratteristiche:

Importo                                               minimo 5.000,00 euro e massimo 25.000,00 euro

Durata massima:                               60 mesi

Tasso:                                                 0%

Tasso di mora:                                    in caso di ritardato pagamento, si applica al Destinatario un interesse di mora pari al tasso legale.

Rimborso:                                           in rate costanti posticipate mensili, con decorrenza 18 mesi dalla stipula del contratto.

Modalità di pagamento:                     SEPA mensile.

Garanzie:                                            al momento dell’istruttoria della domanda di finanziamento non saranno richieste garanzie reali, patrimoniali e finanziarie, fatta eccezione per le società a responsabilità limitata e per le cooperative a responsabilità limitata alle quali potranno essere richieste garanzie, di tipo personale, anche collettive (parziali o in solido).

Spese ammissibili

Sono ammissibili al finanziamento:

  • le spese di funzionamento e di gestione, le spese per l’occupazione di nuove risorse umane e le spese generali conseguenti all’avvio di una nuova iniziativa imprenditoriale;
  • le spese per investimenti fissi limitatamente a macchinari, impianti, attrezzature, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma degli opifici, direttamente connesse all’attività d’impresa.
  • L’acquisto di autovetture/automezzi, limitatamente ai mezzi strettamente funzionali all’attività d’impresa.

Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

Termini per la presentazione della richiesta di agevolazione

Le domande di accesso al Fondo possono essere presentate a partire dall’8 marzo 2017 sino ad esaurimento della dotazione finanziaria.

No comments

You must be logged in to post a comment.