FINANZIAMENTI PER LA DIVERSIFICAZIONE E LO SVILUPPO DELLE AZIENDE AGRICOLE

Mag 10, 2017
Walter Secci

È stato pubblicato dall’Assessorato dell’Agricoltura e riforma agro-pastorale, Regione Sardegna, il bando relativo alla sottomisura 6.4.1, che prevede un aiuto alle imprese agricole che intendono realizzare investimenti (materiali e immateriali) finalizzati a diversificare l’attività agricola principale verso attività collegate e complementari (multifunzionalità) che consentano all’impresa stessa di integrare il reddito aziendale anche con un coinvolgimento diretto dei membri della famiglia rurale come soggetti imprenditoriali.

Beneficiari del presente Bando sono gli imprenditori agricoli che realizzano investimenti nelle aree rurali della Sardegna classificate B, C e D.

Per la realizzazione degli interventi finanziabili è concesso un aiuto sotto forma di contributo in conto capitale, di importo massimo di 200.000 euro. fissato nella percentuale del 50% della spesa ammessa a finanziamento che non può essere superiore a 400.000 euro.

Il sostegno è concesso per l’avvio di attività ricadenti in uno o più dei seguenti settori di diversificazione:

  • Investimenti per la creazione e lo sviluppo dell’ospitalità agrituristica ivi compreso l’agricampeggio (fornitura di alloggio in appositi locali aziendali, ospitalità in spazi aziendali aperti destinati alla sosta di campeggiatori, roulotte e caravan, somministrazione di alimenti e bevande, organizzazione di degustazioni di prodotti aziendali e territoriali; attività didattiche e culturali, attività di pratica sportiva.
  • Investimenti per la realizzazione di piccoli impianti aziendali di trasformazione e/o di spazi attrezzati per la vendita di prodotti aziendali non compresi nell’Allegato I del Trattato, investimenti finalizzati allo svolgimento in azienda di attività di trasformazione che, tramite l’utilizzo prevalente di materie prime aziendali, portino all’ottenimento di prodotti aziendali non compresi nell’allegato I del Trattato.
  • Investimenti per la realizzazione di spazi aziendali attrezzati per il turismo a cavallo o con gli asini, compresi quelli per il ricovero, la cura e l’addestramento degli animali, con esclusione di quelli volti ad attività di addestramento ai fini sportivi. (Sistemazione e/o realizzazione ex novo di sentieri, scuderie, Paddock, Tondino di esercizio ecc.).
  • Investimenti per la realizzazione di spazi aziendali attrezzati per lo svolgimento di attività didattiche e/o sociali in fattoria.
  • Investimenti per la riqualificazione delle strutture e del contesto paesaggistico nelle aziende agricole che offrono servizi agrituristici e/o didattici e/o sociali (sistemazione delle facciate, adeguamento estetico delle coperture, cortili, piazzali e recinti adiacenti i fabbricati oggetto dell’intervento. Non è consentita la realizzazione di opere ex-novo.

Sono ammissibili a finanziamento i seguenti interventi necessari per la realizzazione degli investimenti:

  • costruzione o miglioramento di beni immobili;
  • acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e arredi; corredi e materiale minuto possono essere ammessi a finanziamento nel limite del 10% del costo totale degli investimenti senza spese generali;
  • spese generali in percentuale non superiore al 10% degli investimenti ammessi a contributo.
  • investimenti immateriali: acquisizione o sviluppo di programmi informatici e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.

La presentazione delle domande è possibile nel periodo compreso tra le ore 10,00 del 14 settembre e le ore 13,00 del 27 ottobre 2017. Procedura valutativa a sportello

No comments

You must be logged in to post a comment.